Migranti: il testo completo del Piano Nazionale per l’Integrazione

27 Settembre 2017 di Cooperativa Sociale Iskra

indexPresentato ieri al Viminale il primo “Piano nazionale integrazione per i titolari di protezione internazionale”. Tra gli obiettivi base quello “promuovere la convivenza con i cittadini italiani nel rispetto dei valori costituzionali e con il reciproco impegno a partecipare all’economia, alla vita sociale e alla cultura dell’Italia”. I beneficiari di protezione internazionale che saranno coinvolti nelle misure sono 74.853. Di seguito il testo completo. Nel piano ci sono anche l’accesso all’assistenza sanitaria e all’alloggio. Per quanto riguarda l’accesso all’assistenza sanitaria, il Viminale ricorda che “è un diritto sancito dalla Costituzione italiana”. È infatti garantita a tutti i cittadini di Stati non appartenenti all’Ue, regolarmente soggiornanti, iscritti al Servizio sanitario nazionale, parità di trattamento e piena uguaglianza di diritti e doveri rispetto ai cittadini italiani per quanto attiene all’assistenza sanitaria erogata in Italia. Ci sono tuttavia diseguaglianze che pesano in modo particolare sui soggetti più vulnerabili, come le vittime di tortura, stupri o tratta. Le criticità riguardano la mancanza di conoscenza dei servizi disponibili, le differenze linguistiche culturali. È poi previsto che le persone in uscita dai Centri SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) vengano supportate per raggiungere l’autonomia abitativa, anche tramite la selezione di annunci immobiliari, la locazione di stanze in appartamenti con connazionali o un supporto economico per l’affitto. “Nella consapevolezza della situazione di emergenza abitativa che coinvolge le fasce deboli di tutto il paese – rileva il Piano – l’obiettivo per il prossimo biennio è che le persone titolari di protezione possano accedere alle risorse che il welfare territoriale mette a disposizione”. Nel dettaglio, tra i quasi 75mila coinvolti nel piano: 27.039 sono rifugiati, ovvero cittadini stranieri che, per il timore fondato di essere perseguitati per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza ad un determinato gruppo sociale o opinione politica, si trovano fuori dal territorio del Paese di cui hanno la cittadinanza e non possono o, a causa di tale timore, non vogliono avvalersi della protezione di tale Paese; 47.814 sono titolari di protezione sussidiaria, ovvero cittadini stranieri che non possiedono i requisiti per essere riconosciuti rifugiati, ma nei cui confronti sussistono fondati motivi di ritenere che, se ritornassero nel Paese di origine, correrebbero un rischio effettivo di subire grave danno. Di seguito il testo completo.

Piano Nazionale d’Integrazione

Servizio Civile – Bando 2017: Iskra seleziona 6 volontari

29 Maggio 2017 di Cooperativa Sociale Iskra

servizio_civile_stella_w150Pubblicato il bando ordinario 2017 per la selezione di volontari da impiegare in progetti di SCN in Italia e all’estero. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di SCN pena l’esclusione dalla selezione. Possono partecipare al bando anche i cittadini stranieri regolarmente residenti in Italia. La Cooperativa Sociale Iskra per questa annualità seleziona 6 volontari da inserire nel proprio progetto di Servizio Civile “Costruiamo intersezioni” che verrà realizzato presso i servizi per minori gestiti dalla Cooperativa Sociale Iskra in Val d’Agri.

SINTESI PROGETTO_COSTRUIAMO INTERSEZIONI

Le domande, in carta semplice, dovranno pervenire entro le ore 14:00 del 26 giugno 2017 al seguente indirizzo: LegaCoop Basilicata Viale dell’Unicef, snc  85100 POTENZA

Le domande potranno essere presentate esclusivamente:

– a mano;

–      a mezzo raccomandata AR (non fa fede il timbro postale poiché la domanda è valida se effettivamente pervenuta all’ente entro i termini di scadenza indicati nel bando);

–      via PEC di cui è titolare il diretto interessato.

Bando Nazionale 2017

Allegato2 – Domanda di ammissione

Allegato 3 – Dichiarazione titoli

Per informazioni:

RLEA Caterina Salvia

tel. 0971 470507 / c.salvia@legacoopbasilicata.it

Responsabile di progetto Iskra: Sabatino Grasso

tel. 0975 22713 – 22731 / laborsala@libero.it

A Sala Consilina giornata dell’intercultura con il Progetto FAMI 1160

3 Aprile 2017 di Cooperativa Sociale Iskra

Giovedì 6 aprile, dalle ore 14:30 alle ore 17:30, presso la Sala Teatro dell’Istituto Comprensivo Giovanni Camera di Sala Consilina (SA) si terrà, nell’ambito delle giornate dell’intercultura promosse da Iskra e dagli Istituti Scolastici del territorio, un incontro di formazione/informazione sulla condizione di rifugiato e di minore straniero non accompagnato. All’incontro interverranno il dirigente scolastico, prof. Pietro Mandia, e i docenti dell’Istituto Comprensivo; la responsabile del Progetto FAMI 1160 “Accogliere piccoli mondi“, a titolarità della Cooperativa Sociale Iskra, dott.ssa Giusy Salerno; la coordinatrice delle strutture, gestite dalla Cooperativa Iskra, di Prima Accoglienza del Progetto FAMI 1160, dott.ssa Rosangela De Luca; i mediatori culturali del Progetto FAMI 1160; il personale socio-psico-educativo che opera nelle strutture di Prima Accoglienza di “Accogliere piccoli mondi“; i minori stranieri non accompagnati del Progetto FAMI 1160 ospiti presso la Comunità Il Sentiero di Sala Consilina (SA); gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Sala Consilina e personalità del mondo culturale, civile, politico e religioso del territorio.

LOCANDINA 6 Aprile

A Potenza incontro con Pape Gora Tall

22 Febbraio 2017 di Cooperativa Sociale Iskra

Sabato 4 marzo 2017 alle ore 17:30 presso il Museo Archeologico Provinciale – Sala Arturo Lacava – in Via Ciccotti l’UCSI (Unione Cattolica Stampa Italiana) Basilicata, organizza con il patrocinio della Provincia di Potenza e del Comune di Potenza l’incontro con Pape Gora Tall mediatore interculturale senegalese presso i servizi di accoglienza per minori stranieri non accompagnati della Cooperativa Sociale Iskra e autore di Africanità – Introspezione della cultura africana, avente come tema Globalizzazione e integrazione. All’incontro, introdotto da Luciano Sabia, segretario UCSI Basilicata e moderato dalla giornalista Grazia Napoli interverrano Maria De Carlo, presidente UCSI Basilicata; Nicola Rocco Valluzzi, presidente Provincia di Potenza; Dario De Luca, sindaco del Comune di Potenza; Pietro Simonetti, coordinatore Politiche Migranti e Rifugiati della Regione Basilicata; Padre Carmelo Gagliardi, responsabile dell’Episcopato lucano delle migrazioni in Basilicata; Umberto Sessa, presidente della Cooperativa Sociale Iskra e Angela Rondanini, componente del direttivo UCSI Basilicata.

MANIF 4 MARZO 2017-1

Giornata dell’intercultura con il Progetto FAMI 1160

23 Gennaio 2017 di Cooperativa Sociale Iskra

Venerdì 27 gennaio, dalle ore 15:30 alle ore 17:30, presso l’Istituto Omnicomprensivo di Polla (SA) si terrà un incontro di formazione/informazione sulla condizione di rifugiato e di minore straniero non accompagnato. All’incontro interverranno il dirigente scolastico, prof. Gaetano Gallinari, e i docenti dell’Istituto Omnicomprensivo; la responsabile del Progetto FAMI 1160 “Accogliere piccoli mondi“, a titolarità della Cooperativa Sociale Iskra, dott.ssa Giusy Salerno; la coordinatrice delle strutture, gestite dalla Cooperativa Iskra, di Prima Accoglienza del Progetto FAMI 1160, dott.ssa Rosangela De Luca; i mediatori culturali del Progetto FAMI 1160; il personale socio-psico-educativo che opera nelle strutture di Prima Accoglienza di “Accogliere piccoli mondi“; i minori stranieri non accompagnati del Progetto FAMI 1160 che partecipano alle attività del corso pomeridiano “Intercultura? Yes, we want!” curato dalla prof.sssa Teresa Amodeo; gli allievi dell’Istituto Omnicomprensivo di Polla e personalità del mondo culturale, civile, politico e religioso del territorio.

LOCANDINA ULTIMA VERSIONE DEFINITIVA